Servizio di raccolta dei modelli 730-4
I modelli 730-4, necessari ai sostituti d'imposta per effettuare i conguagli derivanti dai Modelli 730 sulle retribuzioni dei dipendenti, sono resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate, esclusivamente in via telematica.
La ricezione dei Modelli 730-4 telematici può avvenire direttamente, tramite l’accesso a Entratel o a Fisconline dell’azienda, oppure per il tramite di un intermediario abilitato. La comunicazione iniziale dell’utenza telematica su cui far pervenire i Modelli 730-4 è inclusa nella Certificazione Unica, quadro CT.
I sostituti d'imposta hanno l'onere di comunicare all'Agenzia delle Entrate l'utenza telematica propria o di un intermediario abilitato, per la ricezione dei file contenenti i risultati contabili dei modelli 730 dei propri dipendenti.
L'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione i dati dei 730-4, entro dieci giorni dalla ricezione dei risultati contabili trasmessi dai CAF o dai professionisti; è onere dei sostituti d'imposta reperire tali dati per operare i conguagli da assistenza fiscale.
Non sono tenuti a ripresentare la comunicazione i sostituti d'imposta che l'avessero già inoltrata negli anni precedenti, a meno che non debbano variare i dati già comunicati.
1) La Comunicazione delle nuove utenze telematiche
Le aziende che non hanno mai comunicato all’Agenzia delle Entrate l’utenza telematica su cui inviare i modelli 730-4 - ad esempio imprese neo-costituite, imprese nate da fusioni/scissioni o imprese che in passato non avevano interesse a comunicarla perché non operative o senza dipendenti - devono effettuare la comunicazione nel modello di Certificazione Unica CU2021 – quadro CT, indicando l’utenza diretta a cui sono abilitate ( Entratel o Fisconline) o in alternativa indicando nella sezione B del quadro CT il codice fiscale dell’intermediario da loro incaricato alla ricezione dei modelli 730-4.
Il termine di invio della Certificazione Unica è il 16 marzo 2021.
Il quadro CT va compilato solo dai sostituti d'imposta che NON hanno mai comunicato in anni precedenti l'utenza telematica su cui ricevere i modelli 730-4 tramite il modello “CSO - Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate” ovvero il quadro CT con la Certificazione Unica di anni precedenti..
2) La variazione delle utenze telematiche comunicate in precedenza
I sostituti d'imposta che hanno già comunicato in anni passati all’Agenzia delle Entrate l’utenza telematica su cui inviare i modelli 730-4 e che per l’anno 2021 intendono variarla, devono utilizzare il modello "Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate” (Modello C.S.O.) e non il quadro CT della Certificazione Unica.
Il modello è reperibile sul sito https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/ e va inviato telematicamente all'Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite un intermediario abilitato nell’anno di invio dei risultati contabili, quindi è consigliabile il suo invio in tempo utile per ricevere i modelli 730-4 da assistenza fiscale.
3) La cessazione dell’attività di impresa
Il modello di “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate” va presentato anche dai sostituti d'imposta che hanno cessato l’attività d'impresa per non ricevere più i modelli 730-4 degli ex dipendenti.
Servizio di intermediazione per la raccolta e l'inoltro dei modelli 730-4
CAF Interregionale Dipendenti Srl, offre il servizio di intermediazione per la raccolta e l'inoltro dei modelli 730-4, al fine di sollevare le imprese dall'onere di cercare giornalmente le comunicazioni 730-4 rese disponibili dall’Agenzia delle Entrate.
Quale intermediario incaricato, il CAF acquisirà i modelli 730-4 relativi a tutti i dipendenti che si sono avvalsi dell'assistenza fiscale di un qualsiasi CAF o professionista e consegnerà all'indirizzo di posta elettronica comunicato dall'azienda:
a) un file telematico da importare nei programmi paghe;
b) un file in formato .pdf contenente la stampa dei modelli 730-4.
CAF Interregionale Dipendenti si impegna a:
- trasmettere alle aziende i risultati contabili delle dichiarazioni modelli 730-4 di tutti i dipendenti, in tempo utile per effettuare le operazioni di conguaglio;
- tenere monitorata per tutto l’anno la disponibilità dei modelli 730-4 sia ordinari che rettificativi e integrativi trasmessi dai vari CAF e professionisti abilitati, per inoltrarli tempestivamente alle aziende.
PRIMO INCARICO AL CAF INTERREGIONALE DIPENDENTI SRL
Le aziende che NON hanno un precedente intermediario e vogliono aderire al servizio di intermediazione nella ricezione dei Modelli 730-4 di CAF Interregionale devono:
a) compilare la lettera di incarico al servizio ed inviarla al CAF per mail a

b) indicare nel quadro CT del modello di Certificazione Unica (CU), il codice fiscale di CAF Interregionale Dipendenti Srl: quadro CT - sezione B campo 1 codice fiscale: 02313310241
c) inviare la CU all'Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2021.
VARIAZIONE DELL'INTERMEDIARIO PRECEDENTE E INCARICO A CAF INTERREGIONALE
Le aziende che desiderano cambiare la loro attuale utenza telematica per la ricezione del Modello 730-4 e affidare a CAF Interregionale Dipendenti il servizio di ricezione telematica dei modelli 730-4 devono:
a) compilare la lettera di incarico al servizio;
b) compilare il modello ministeriale di “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4”, precompilato con i dati di CAF Interregionale Dipendenti;
c) inviare lettera di incarico e modello via mail a 730-4@cafinterregionale.it; CAF Interregionale, entro 10 gg dalla loro ricezione, provvederà a comunicare all'Agenzia delle Entrate la scelta operata dall'azienda.
Il servizio di intermediazione ha un costo annuo di euro 100,00 + IVA per ogni azienda.
ATTENZIONE: l’azienda che riceve un modello 730-4 riferito ad un soggetto con cui non ha mai instaurato un rapporto di lavoro dipendente, o il cui rapporto è cessato prima del termine di presentazione del modello 730, ed è pertanto impossibilitata ad eseguire il conguaglio da assistenza fiscale, è tenuta a presentare telematicamente, anche tramite intermediario, una comunicazione di diniego per respingere il modello 730-4 ricevuto dall’Agenzia.
CAF Interregionale offre il servizio di comunicazione dei dinieghi al costo di euro 15,00 + IVA a comunicazione.