Servizio di raccolta dei modelli 730-4
I modelli 730-4, necessari ai sostituti d'imposta per effettuare i conguagli derivanti dai Modelli 730 sulle retribuzioni dei dipendenti, sono resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate, esclusivamente in via telematica.
La ricezione dei Modelli 730-4 telematici può avvenire direttamente, tramite l’accesso a Entratel o a Fisconline dell’azienda, oppure per il tramite di un intermediario abilitato. La comunicazione iniziale dell’utenza telematica su cui far pervenire i Modelli 730-4 è inclusa nella Certificazione Unica, quadro CT.
I sostituti d'imposta hanno l'onere di comunicare all'Agenzia delle Entrate l'utenza telematica propria o di un intermediario abilitato, per la ricezione dei file contenenti i risultati contabili dei modelli 730 dei propri dipendenti.
L'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione i dati dei 730-4, entro dieci giorni dalla ricezione dei risultati contabili trasmessi dai CAF o dai professionisti; è onere dei sostituti d'imposta reperire tali dati per operare i conguagli da assistenza fiscale.
Non sono tenuti a ripresentare la comunicazione i sostituti d'imposta che l'avessero già inoltrata negli anni precedenti, a meno che non debbano variare i dati già comunicati.
1) La Comunicazione delle nuove utenze telematiche
Le aziende che non hanno mai comunicato all’Agenzia delle Entrate l’utenza telematica su cui inviare i modelli 730-4 - ad esempio imprese neo-costituite, imprese nate da fusioni/scissioni o imprese che in passato non avevano interesse a comunicarla perché non operative o senza dipendenti - devono effettuare la comunicazione nel modello di Certificazione Unica CU2022 – quadro CT, indicando l’utenza diretta a cui sono abilitate ( Entratel o Fisconline) o in alternativa indicando nella sezione B del quadro CT il codice fiscale dell’intermediario da loro incaricato alla ricezione dei modelli 730-4.
Il termine di invio della Certificazione Unica è il 16 marzo 2022.
Il quadro CT va compilato solo dai sostituti d'imposta che NON hanno mai comunicato in anni precedenti l'utenza telematica su cui ricevere i modelli 730-4 tramite il modello “C.S.O. - Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate” ovvero il quadro CT con la Certificazione Unica di anni precedenti.
2) La variazione delle utenze telematiche comunicate in precedenza
I sostituti d'imposta che hanno già comunicato in anni passati all’Agenzia delle Entrate l’utenza telematica su cui inviare i modelli 730-4 e che per l’anno 2022 intendono variarla, devono utilizzare il modello "C.S.O. - Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate" e non il quadro CT della Certificazione Unica.
Il modello è reperibile sul sito https://www.agenziaentrate.gov.it e va inviato telematicamente all'Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite un intermediario abilitato nell’anno di invio dei risultati contabili, quindi è consigliabile il suo invio in tempo utile per ricevere i modelli 730-4 da assistenza fiscale.
3) La cessazione dell’attività di impresa
Il modello di “C.S.O. - Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall'Agenzia delle Entrate” va presentato anche dai sostituti d'imposta che hanno cessato l’attività d'impresa per non ricevere più i modelli 730-4 degli ex dipendenti.
Servizio di intermediazione per la raccolta e l'inoltro dei modelli 730-4
CAF Interregionale Dipendenti Srl offre il servizio di intermediazione per la raccolta e l'inoltro dei modelli 730-4, al fine di sollevare le imprese dall'onere di cercare giornalmente le comunicazioni 730-4 rese disponibili dall’Agenzia delle Entrate.
Quale intermediario incaricato, il CAF acquisirà i modelli 730-4 relativi a tutti i dipendenti che si sono avvalsi dell'assistenza fiscale di un qualsiasi CAF o professionista e comunicherà all'azienda via mail le credenziali per l'accesso al portale dove verranno caricati i files ricevuti dall'Agenzia delle Entrate.
Ad ogni nuovo deposito di files ricevuti verrà inviata apposita mail di notifica per consentirne il recupero tempestivo da parte dell'azienda.
Nel portale attivato per la consegna all'azienda ci saranno i seguenti files: 
a) un file telematico da importare nei programmi paghe;
b) un file in formato .pdf contenente la stampa dei modelli 730-4.
Chi si è affidato all'intermediazione di CAF Interregionale  nel 2021, utilizzerà le credenziali di accesso al portale create lo scorso anno.
CAF Interregionale Dipendenti si impegna a:
- trasmettere alle aziende i risultati contabili delle dichiarazioni modelli 730-4 di tutti i dipendenti, in tempo utile per effettuare le operazioni di conguaglio;
- tenere monitorata per tutto l’anno la disponibilità dei modelli 730-4 sia ordinari che rettificativi e integrativi trasmessi dai vari CAF e professionisti abilitati, per inoltrarli tempestivamente alle aziende.
PRIMO INCARICO AL CAF INTERREGIONALE DIPENDENTI SRL
Le aziende che NON hanno un precedente intermediario e vogliono aderire al servizio di intermediazione nella ricezione dei Modelli 730-4 di CAF Interregionale devono:
a) compilare la lettera di incarico al servizio ed inviarla al CAF per mail a 730-4@cafinterregionale.it

b) indicare nel quadro CT del modello di Certificazione Unica (CU), il codice fiscale di CAF Interregionale Dipendenti Srl: quadro CT - sezione B campo 1 codice fiscale: 02313310241

c) inviare la CU all'Agenzia delle Entrate entro il 16 marzo 2022.
VARIAZIONE DELL'INTERMEDIARIO PRECEDENTE E INCARICO A CAF INTERREGIONALE
Le aziende che desiderano cambiare la loro attuale utenza telematica per la ricezione del Modello 730-4 e affidare a CAF Interregionale Dipendenti il servizio di ricezione telematica dei modelli 730-4 devono:
a) compilare la lettera di incarico al servizio;
b) compilare il modello ministeriale di “C.S.O. - Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4”, precompilato con i dati di CAF Interregionale Dipendenti;
c) inviare lettera di incarico e modello via mail a 730-4@cafinterregionale.it; CAF Interregionale, entro 10 gg dalla loro ricezione, provvederà a comunicare all'Agenzia delle Entrate la scelta operata dall'azienda.
Il servizio di intermediazione ha un costo annuo di euro 100,00 + IVA per ogni azienda.
ATTENZIONE: l’azienda che riceve un modello 730-4 riferito ad un soggetto con cui non ha mai instaurato un rapporto di lavoro dipendente, o il cui rapporto è cessato prima del termine di presentazione del modello 730, ed è pertanto impossibilitata ad eseguire il conguaglio da assistenza fiscale, è tenuta a presentare telematicamente, anche tramite intermediario, una comunicazione di diniego per respingere il modello 730-4 ricevuto dall’Agenzia.
CAF Interregionale offre il servizio di comunicazione dei dinieghi al costo di euro 15,00 + IVA a comunicazione.