SERVIZI




Iscritta all'Albo CAF
del ministero delle finanze
n° 00032

ASSISTENZA FISCALE AI DIPENDENTI. PREPARAZIONE DELL’ATTIVITA' PER IL 2018

 

CAF Interregionale Dipendenti avvia la campagna di assistenza fiscale 2018 per l'elaborazione dei modelli 730 dei dipendenti.

CAF è una struttura a cui aderiscono 30 Associazioni Industriali in tutto il territorio nazionale e che rappresenta, fin dal 1993, un'alternativa ai centri di assistenza fiscale di matrice sindacale.

Ricordiamo che il costo per i servizi offerti dal CAF può essere sostenuto direttamente dall’azienda e offerto come benefit ai dipendenti, o a loro addebitato in rivalsa.

Le aziende che sostengono il costo direttamente lo deducono dal reddito come costo di lavoro, mentre il correlato benefit non è tassato in capo al dipendente fino all’importo complessivo annuo di €. 258,23.

Ricordiamo che i modelli elaborati dal CAF potranno essere direttamente recapitati in azienda a mezzo corriere, senza oneri aggiuntivi a carico dell’azienda.

A partire dal 16 aprile 2018 sarà disponibile nella sola modalità telematica, il modello 730 parzialmente precompilato dall'Agenzia delle Entrate. Caf Interregionale offre alle aziende clienti e ai contribuenti che ne faranno richiesta, il servizio di scarico del modello 730 precompilato dal sito dell'Agenzia delle Entrate.

 

Approfondimenti

Utilizzare il modello 730 per dichiarare i propri redditi, o per portare in detrazione le spese e gli oneri sostenuti, offre numerosi vantaggi in quanto è una dichiarazione semplice da compilare, non richiede calcoli e, soprattutto, permette di ottenere gli eventuali rimborsi direttamente con la retribuzione e molto più rapidamente rispetto al Modello UNICO.

 

L'Agenzia delle Entrate, in via sperimentale,  rende  disponibile entro il mese di aprile, esclusivamente in modalità telematica, il modello 730 precompilato, con i soli redditi comunicati dai sostituti d'imposta relativi all'anno 2017 e i seguenti oneri detraibili/deducibili:

  • spese sanitarie e relativi rimborsi;
  • interessi passivi sui mutui;
  • premi per le assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni;
  • spese scolastiche e universitarie e relativi rimborsi;
  • spese funebri;
  • spese rateizzate (ad es. spese di ristrutturazione, risparmio energetico);
  • contributi versati per lavoratori domestici;
  • contributi previdenziali eversamenti a fondi di previdenza complementare.

Altri oneri detraibili/deducibili, quali ad esempio spese per attività sportive dei figli, spese per asili nido, spese di locazione degli universitari fuori sede, erogazioni liberali, etc. …,  o ulteriori redditi, ad esempio redditi di terreni, di fabbricati o redditi diversi,  dovranno essere integrati a cura del contribuente.

 

Si precisa che l’Agenzia delle Entrate non renderà disponibile il modello 730 precompilato per coloro che:

  • nell’anno 2017 non hanno presentato il modello 730 o Unico;
  • non hanno ricevuto la Certificazione Unica 2018 (CU 2018) con le informazioni relative ai redditi di lavoro dipendente e assimilati e/o ai redditi di pensione percepiti nel 2017;
  • hanno presentato un Modello 730 o Unico integrativo/correttivo per i quali al momento della elaborazione del modello 730 precompilato è ancora in corso l’attività di liquidazione automatizzata ex art. 36-bis del D.P.R. n. 600/1973.

 

Il modello 730/2018 va inviato telematicamente all’Agenzia delle Entrate, entro la scadenza del 29 giugno 2018.

 

Per i modelli 730 consegnati al Caf nel periodo dal 23 al 30 giugno 2018, il termine di invio telematico è il 7 luglio 2018; i modelli consegnati al Caf dal 1° luglio andranno inviati all’Agenzia delle Entrate entro il 23 luglio 2018.

 

Le nuove normative in tema di assistenza fiscale, impongono ai Caf ed ai professionisti che rilasciano un visto di conformità infedele, l’obbligo di pagare all’Erario una somma pari all’importo dell’imposta, delle sanzioni e degli interessi che sarebbero state richieste al contribuente a seguito dei controlli formali da parte dell’Agenzia delle Entrate, sempre che il visto non sia stato indotto da una condotta dolosa o gravemente colposa da parte del contribuente.

 

Segnaliamo che la maggiore responsabilità data ai Caf richiede un aumento nei tempi di controllo e, pertanto, si raccomanda il rispetto dei tempi di consegna dei modelli 730, che per i modelli precompilati è fissato a martedì 24 aprile 2018.

La consegna oltre tale data non consentirà di garantire la possibilità di sistemazione/integrazione dei documenti, come sempre fatto in anni passati.

 

Vantaggi del modello precompilato: tramite lo scarico del modello precompilato è possibile conoscere i dati di redditi ed oneri in possesso dell’Agenzia delle Entrate, con una riduzione del rischio di errore e una riduzione dei controlli dell’Agenzia delle Entrate.

Al momento della consegna dei documenti da parte dei dipendenti che aderiscono alla campagna CAF 2018, verrà richiesta la delega (se la dichiarazione è congiunta, sia del dichiarante che del coniuge) compilata, datata e firmata (avanti e retro) per lo scarico dal sito dell’Agenzia delle Entrate del modello 730 precompilato, unitamente alla copia del documento di identità (fotocopiato fronte e retro con numero e scadenza ben visibili della carta d'identità, o passaporto, o patente) in corso di validità (almeno fino a luglio 2018).

I dipendenti che l’anno scorso non si erano avvalsi dell’assistenza fiscale di CAF INTERREGIONALE, dovranno consegnare anche copia del Modello 730-3/2017 redditi 2016. Quindi sarà cura del CAF provvedere allo scarico del modello precompilato e al suo successivo confronto con i dati dichiarati dal contribuente in merito a redditi e oneri. Si precisa che ogni Modello 730, con il visto di conformità, dovrà avere la delega del contribuente.

 

L'azienda per i propri dipendenti potrà usufruire delle seguenti opportunità di assistenza fiscale prestate dal CAF Interregionale Dipendenti:

 

A) ASSISTENZA SENZA VISTO DI CONFORMITA': elaborazione della dichiarazione 730 compilata dal dipendente, senza necessità di produrre tutta la documentazione. Per consentire al CAF il controllo dei dati reddituali, è facoltativo allegare la delega di scarico al modello precompilato.

 

B) MODELLO 730 PRECOMPILATO DAL DIPENDENTE E RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA': elaborazione del modello 730 compilato dal dipendente con apposizione del visto di conformità sulla rispondenza dei dati della dichiarazione con la relativa documentazione di redditi e oneri presentata in copia. Il CAF confronterà i dati indicati nel Modello 730 compilato dal dipendente con quelli dell'Agenzia delle Entrate se disponibile ed avviserà in caso di difformità.

E' possibile richiedere il ritiro del modello 730 e della documentazione di supporto direttamente presso l'azienda da parte di un nostro professionista incaricato (minimo 15 modelli per sede aziendale).

 

C) COMPILAZIONE DEL MODELLO 730 E RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA': assistenza completa con compilazione della dichiarazione da parte di un professionista incaricato in base alla documentazione consegnata in copia e rilascio del visto di conformità; il professionista compila il modello 730, integrando quello scaricato dal sito dell’Agenzia.

E' possibile richiedere l'assistenza del professionista direttamente presso l'azienda (minimo 10 modelli per sede aziendale).

 

D) UTILIZZO DEL PROGRAMMA 730 ONLINE SENZA VISTO DI CONFORMITA': questa procedura consente al dipendente di compilare il proprio modello direttamente tramite web utilizzando il programma 730 online messo a disposizione dal CAF, un programma semplice e intuitivo che guida il dipendente nella compilazione e segnala immediatamente anomalie ed errori.

La dichiarazione sottoscritta e il modello 730-1 vanno inviati al CAF in formato cartaceo tramite l’azienda.

 

Alle scelte A, B, e C si aggiunge un compenso integrativo, a seconda che le ditte siano Socie del CAF, associate al sistema Confindustria, non associate, che sarà fatturato direttamente all'azienda e che copre i servizi di :

  • scarico del Modello 730 precompilato dell’Agenzia delle Entrate;
  • fornitura della modulistica, delle autocertificazioni e della guida alla compilazione;
  • verifica e comunicazione delle anomalie e degli errori di compilazione;
  • notizie di aggiornamento e corsi di formazione per le imprese;
  • consegna tramite corriere GLS direttamente in azienda del Modello 730 liquidato;
  • consulenza gratuita in materia di oneri detraibili/deducibili.

 

Servizi aggiuntivi:

  • ASSISTENZA FISCALE AI FAMILIARI: il servizio di assistenza fiscale viene offerto anche ai familiari dei dipendenti secondo le tipologie di assistenza: B e C. Se il costo è sostenuto dall'azienda, il servizio è offerto allo stesso prezzo previsto per i dipendenti. Qualora, invece, il costo sia a carico del familiare, CAF fatturerà  il servizio al familiare richiedente (Scelta B: dichiarazione precompilata singola €. 35 IVA inclusa, dichiarazione precompilata congiunta €. 45 IVA inclusa. Scelta C: compilazione della dichiarazione singola €. 70 IVA inclusa, compilazione della dichiarazione congiunta €. 95 IVA inclusa).
  • IMU/TASI: calcolo e modello di versamento (€. 20 IVA inclusa, per immobile + pertinenze, dichiarante + coniuge).

 

Il visto di conformità rilasciato nell'ambito delle soluzioni indicate alle lettere B) e C), attesta, nei confronti dell'Amministrazione finanziaria, la correttezza della dichiarazione del dipendente.

La miglior garanzia per pervenire a tale risultato si ha con l'adesione alla Scelta C), che comprende l'assistenza completa e qualificata nella compilazione del modello.

L'organizzazione di tale servizio è affidata alle società di servizio delle Associazioni territoriali, che comunicheranno alle aziende interessate le proprie istruzioni operative con tempestività. Conformemente alle esigenze specifiche l'assistenza potrà svolgersi incontrando i dipendenti presso le aziende, oppure nelle apposite strutture di servizio.

 

Ricordiamo che il costo per i servizi offerti dal CAF può essere, in alternativa:

  • sostenuto direttamente dai dipendenti con emissione di fattura/ricevuta a loro intestata (solo per le scelte C e D);
  • sostenuto direttamente dall’azienda con addebito successivo ai dipendenti (scelte A, B, C e D): in questo caso la fattura verrà intestata all'azienda che provvederà ad addebitare i corrispettivi ai propri dipendenti, mediante l'emissione di fatture  soggette ad IVA;
  • sostenuto dall'azienda e offerto gratuitamente ai dipendenti (scelte A, B, C e D): in questo caso il benefit non è tassato in capo al dipendente, qualora l'importo complessivo annuo dei benefits riconosciuti al singolo dipendente non superi €. 258,23. Le aziende che sostengono l'onere lo deducono dal reddito come costo di lavoro.

                 

      ALTRI SERVIZI OFFERTI DAL CAF

Nel sito del CAF (www.cafinterregionale.it) è possibile visionare l'ampia gamma di servizi offerti ad aziende e dipendenti, tra cui si segnalano i seguenti:

  • Servizio di raccolta ed inoltro del flusso di modelli 730-4 telematici (compenso di €. 80,00 + IVA);
  • Servizio di diniego dei Modelli 730-4 (compenso di €. 15 + IVA a comunicazione);
  • Servizio di compilazione e invio telematico delle Certificazioni Uniche (CU 2018)per redditi di lavoro autonomo e assimilati (compenso minimo €. 50 + IVA);
  • Servizio di solo invio telematico del file della CU  predisposto dall'azienda (€. 40 + IVA);
  • Servizio di rilascio del visto IVA per le aziende con dichiarazioni IVA annuale a credito e che intendano utilizzare la somma in compensazione nel mod. F24 (compenso da €. 500 a €. 2.500 + IVA);
  • Servizio di rilascio del visto sui crediti Ires, Irpef, Irap e ritenute di importo superiore a 5.000 euro per le aziende con crediti erariali che desiderano utilizzare in compensazione nel mod. F24 (compenso su preventivo);
  • ISEE: assistenza gratuita alla compilazione e all’invio della dichiarazione ISEE;
  • Servizio affitti: il CAF offre il servizio di assistenza alle locazioni di immobili civili ad uso abitativo, che prevede:

ü  registrazione telematica dei nuovi contratti di locazione;

ü  calcoli di convenienza sull'applicazione della cedolare secca;

ü  predisposizione della lettera raccomandata che il proprietario deve inviare all’inquilino per comunicare l’opzione della cedolare secca (compensi: € 50,00 per la registrazione telematica del contratto di locazione; € 80,00 per i calcoli di convenienza (max 2 contratti di locazione ), € 110,00 per il servizio di assistenza completa (max 2 contratti di locazione, € 20,00 per ogni contratto successivo. Prezzi IVA inclusa).

  • Servizio di compilazione della dichiarazione dei redditi persone fisiche - Modello Unico base e invio telematico all'Agenzia delle Entrate (compenso di €. 100,00, IVA inclusa):

ü  compilazione dei quadri aggiuntivi (compenso di €. 40,00 per quadro, IVA inclusa);

ü  compilazione ed invio dei quadri RM (redditi a tassazione separata), RW (redditi e beni detenuti all'estero), RT (plusvalenze finanziarie) (compenso da € 80,00 a € 800,00 secondo la complessità e la consulenza erogata, IVA inclusa);

ü  in caso di risultanze finali a debito, il servizio comprende la stampa e consegna del modello F24 per il versamento delle imposte a saldo e in acconto.

  • Compilazione del Modello Unico Integrativo di un precedente Modello 730 (€. 60,00 se il modello 730 è stato liquidato dal nostro CAF, €. 100,00 se proviene da altro Caf, IVA inclusa);
  • Inserimento e invio telematico all'Agenzia delle Entrate del Modello Unico già compilato dal contribuente (compenso di €. 50,00 IVA inclusa).

 

Per avere maggiori informazioni potete consultare il sito www.cafinterregionale.it, oppure contattare il CAF all'indirizzo email: assistenza@cafinterregionale.it .